Benedizione dei nuovi “Cavalieri di san Timoteo”

In occasione della festa di san Timoteo celebrata presso l’omonima parrocchia termolese – l’ 11 maggio 2015 – alla presenza del Cardinale Mons. Angelo COMASTRI e una chiesa gremitissima di fedeli partecipanti al rito, il Vescovo Mons. Gianfranco De Luca, ha fatto leggere un Decreto vescovile col quale ha assegnato alla comunità parrocchiale la custodia del reliquiario del Capo di san Timoteo.
Da sempre conservato nella cappella privata dell’episcopio, dopo circa 800 anni, è stato consegnato perché possa essere esposto alla devozione dei fedeli che certamente avranno l’occasione di incontrarlo più facilmente.
In quella occasione sono stati istituiti e benedetti i “Cavalieri di san Timoteo” costituiti da vari membri delle tre associazioni termolesi: Ordo Cavalieri Termole, Pro Loco e Acors.
Domenica 31 gennaio 2016, alle ore 11, durante la celebrazione eucaristica, presso la parrocchia di san Timoteo, il parroco don Benito, procederà alla benedizione dei nuovi cavalieri, che saranno, per un anno, novizi. Ad essi verrà consegnato un medaglione in terra cotta appositamente preparata dall’artista termolese Cleofino Casolino, benedetti personalmente da Papa Francesco mercoledì 27. 05. 2015.

Compito dei cavalieri sarà quello di avere a cura la custodia della sacra reliquia e di adoperarsi, come volontari, in azioni di attenzione e servizio verso le necessità dei singoli, della città, della calamità naturali e per ogni gesto di solidarietà.

Ogni anno, nell’approssimarsi della festa liturgica di san Timoteo (26 gennaio), ci sarà il rito di ammissione al noviziato dopo che, coloro che vorranno, saranno presentati per ricevere la benedizione e l’investitura di “Cavalieri di san Timoteo”.

946152_10208335962467045_4748902545774114839_n  12605398_10208335962867055_8146557794188674958_o

Articolo precedenteSinodo sulla famiglia, a Pasqua le parole del Papa
Articolo successivo“Ravviva il dono di Dio che è in te”
La Parrocchia di San Timoteo di Termoli fu costituita da Mons. Oddo Bernacchia, con bolla 1/1/1954. La Chiesa di San Timoteo di Termoli è una struttura neogotica con una sola navata, e fu costruita su progetto dell’ing. Ugo Sciarretta. Unica nel suo genere vanta il prestigio d'essere una delle prime chiese costruite in cemento armato senza colonne centrali per questo ha meritato d'essere citata anche nei libri di storia dell'arte. Il vescovo Mon. Oddo Bernacchia avendo dato questo titolo alla neo parrocchia lo fece con l'intendo" di rendere omaggio al diletto discepolo di Paolo, San Timoteo il cui venerato corpo tornava alla luce, nella nostra Cattedrale, nel maggio del 1945 per u na fortuita circostanza.... "La chiesa ad una sola navata si dispiega ampia e solenne; con le pareti solcate dda strutture portanti che accennano ad uno stile leggermente gotico, invita ad elevare lo spirito a Dio nello slancio della preghiera (Mons. Biagio D'Agostino, Termoli e la sua Diocesi, 1978, p.179).