Tre concorsi mariani per promuovere il pellegrinaggio della Madonna di Fatima a Termoli

0
66

Pubblicati i tre bandi di partecipazione rivolti alle scuole, alle famiglie e agli artisti

In occasione del pellegrinaggio della Madonna di Fatima in programma dal 27 aprile al 5 maggio 2024 nella città di Termoli, accolta nella parrocchia di San Timoteo, sono numerose le attività promosse per accompagnare e sostenere il cammino di preparazione all’evento che richiamerà numerosi pellegrini con fede, preghiera e profonda devozione.

Tra le iniziative spiccano tre distinti concorsi mariani dedicati alle scuole, alle famiglie e agli artisti con l’obiettivo di stimolare la creatività nella diffusione del messaggio cristiano e, in particolare, della presenza della Vergine Maria nella vita e nella complessa società di oggi come donna del popolo, figlia, sorella, fidanzata, moglie, madre che vive le gioie e le difficoltà di ogni famiglia . Il tema comune che ispira questo concorso è tratto dal dialogo dell’incontro tra Maria di Nazaret e la cugina Elisabetta (cfr vangelo di Luca 1,39-45), la quale, nell’accoglierla nella sua casa, pronuncia queste parole: “E beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore ha detto”. Un tema che accompagna i tre rispettivi bandi, pubblicati sul sito della diocesi di Termoli-Larino, su quello della parrocchia di san Timoteo e in altri spazi dedicati, aperti a tutti coloro che vorranno partecipare con diversa modalità artistica: dalle poesie, agli elaborati multimediali, dal fumetto, alle fotografie e alle opere creative di vario tipo.

Si tratta di una opportunità significativa che coinvolge i bambini e i giovani dai 3 ai 19 anni in una dimensione educativa, ma anche la famiglia, come nucleo fondante della società e gli artisti che, attraverso le varie forme dell’arte, possono offrire il loro contributo. Poeti, scrittori, scultori, pittori, fotografi e non solo sono così invitati a partecipare.

L’auspicio dei concorsi è che, partendo da tali premesse, si possa cogliere, nei tratti della disponibilità della Madre del Signore, tutta l’attualità per il mondo contemporaneo. Maria si è messa in viaggio per raggiungere la cugina Elisabetta nel villaggio di Ein Karem distante circa 150 km da Nazaret. Le va a fare visita perché si pone al suo servizio visto che, come le ha detto l’angelo era incinta già di sei mesi. Il servizio è una dimensione della vita umana che tutti vorrebbero ricevere e, forse, poco offrire. La Madonna si scomoda, si mette in viaggio. Lascia le sue sicurezze e si avventura.

Papa Francesco, nella giornata mondiale dei giovani a Lisbona, 2-6 agosto 2023, ha affermato “La Madre del Signore è modello dei giovani in movimento, non immobili davanti allo specchio a contemplare la propria immagine o “intrappolati” nelle reti. Lei è tutta proiettata verso l’esterno. È in uno stato permanente di esodo, di uscita da sé verso il grande Altro che è Dio e verso gli altri”.

Diversi i premi dei concorsi: buoni acquisto per materiali didattici e abbonamenti al cinema Oddo per la sezione scuole, buoni per pizza in famiglia e abbonamenti al cinema Oddo per la sezione famiglie, visita ai giardini e ai musei Vaticani e abbonamenti al cinema Oddo per la sezione artisti. I migliori elaborati saranno pubblicati sui siti diocesani.

Si ricorda che il simulacro della Vergine sarà accolto dal 27 aprile al 5 maggio 2024 nella chiesa di San Timoteo, compatrono di Termoli e di tutta la diocesi, ed esposto alla solenne venerazione dei fedeli in un momento così bello e profondo, quale il mese mariano. Sono in corso i preparativi, coordinati dal parroco di san Timoteo, Benito Giorgetta, per definire al meglio il programma del pellegrinaggio assieme al costituito Comitato organizzatore