Buona domenica di Pasqua ☀️
4 aprile 2021

Hanno impedito fin da subito di impedire che la notizia della resurrezione di Gesù uscisse…
Il Vangelo ci ricorda che hanno persino pagato perché si credesse che era tutta una montatura dei suoi amici…
Ma niente e nessuno ha fermato la sua Resurrezione, e anche se ostacolata da eventi drammatici, persecuzioni, scandali, nel corso dei secoli è arrivata a noi.
Crediamo che la possa fermare anche questo virus?
Ci facciamo prendere dalla paura e dalle considerazioni del mondo?
Nessuno e niente può fermare la Sua Resurrezione…CRISTO È RISORTO E NOI CON LUI ❤

 buona visione e tanti auguri da Lorenzo, Alice e dalla Comunità della RESURREZIONE…e ci vediamo a Messa!

#vangelo #vangelodelgiorno #paroladidio #fede #gesù #meditazionealvangelolorenzo

Articolo precedenteIl tripudio e la sinfonia della vita che vince la morte
Articolo successivoIl Papa: chi trova Cristo scopre la pace nel cuore
La Parrocchia di San Timoteo di Termoli fu costituita da Mons. Oddo Bernacchia, con bolla 1/1/1954. La Chiesa di San Timoteo di Termoli è una struttura neogotica con una sola navata, e fu costruita su progetto dell’ing. Ugo Sciarretta. Unica nel suo genere vanta il prestigio d'essere una delle prime chiese costruite in cemento armato senza colonne centrali per questo ha meritato d'essere citata anche nei libri di storia dell'arte. Il vescovo Mon. Oddo Bernacchia avendo dato questo titolo alla neo parrocchia lo fece con l'intendo" di rendere omaggio al diletto discepolo di Paolo, San Timoteo il cui venerato corpo tornava alla luce, nella nostra Cattedrale, nel maggio del 1945 per u na fortuita circostanza.... "La chiesa ad una sola navata si dispiega ampia e solenne; con le pareti solcate dda strutture portanti che accennano ad uno stile leggermente gotico, invita ad elevare lo spirito a Dio nello slancio della preghiera (Mons. Biagio D'Agostino, Termoli e la sua Diocesi, 1978, p.179).