​È fissata per il prossimo 26 luglio, a un anno dall’evento, l’apertura delle iscrizioni per la Giornata mondiale della Gioventù (Gmg) che si svolgerà a Cracovia (Polonia) dal 26 al 31 luglio 2016. Per l’occasione il Servizio nazionale Cei per la pastorale giovanile (Snpg) inaugurerà il portale www.gmg2016.itche conterrà tutte le informazioni necessarie all’iscrizione dei pellegrini, ma anche notizie logistiche sui gemellaggi con le Chiese locali (Giorni nelle diocesi), sul programma, insieme a sussidi e materiali in preparazione alla Giornata utili a organizzare incontri verso questo appuntamento.

Il portale offre la possibilità di scaricare schede e focus su Giovanni Paolo II, su Auschwitz, su suor Faustina Kowalska e altre figure di rilievo legate alla Gmg polacca. Nel frattempo le diocesi italiane hanno già avviato i contatti per i gemellaggi con quelle polacche. Tra le diocesi polacche più gettonate quella di Katowice, dove arriveranno 8mila italiani da Milano, Gorizia, Termoli, Mantova, Verona, dalle Marche e dalla Campania. In 2500 giungeranno a Bielsko-Zywiec da Venezia, Padova, Monopoli e Bari, in 2mila a Wroclaw.

Articolo precedenteIn queste vacanze, gioca con i tuoi figli
Articolo successivoAberrante la sentenza europea sulle unioni gay Nessuno la usi per imporre la legge Cirinnà
La Parrocchia di San Timoteo di Termoli fu costituita da Mons. Oddo Bernacchia, con bolla 1/1/1954. La Chiesa di San Timoteo di Termoli è una struttura neogotica con una sola navata, e fu costruita su progetto dell’ing. Ugo Sciarretta. Unica nel suo genere vanta il prestigio d'essere una delle prime chiese costruite in cemento armato senza colonne centrali per questo ha meritato d'essere citata anche nei libri di storia dell'arte. Il vescovo Mon. Oddo Bernacchia avendo dato questo titolo alla neo parrocchia lo fece con l'intendo" di rendere omaggio al diletto discepolo di Paolo, San Timoteo il cui venerato corpo tornava alla luce, nella nostra Cattedrale, nel maggio del 1945 per u na fortuita circostanza.... "La chiesa ad una sola navata si dispiega ampia e solenne; con le pareti solcate dda strutture portanti che accennano ad uno stile leggermente gotico, invita ad elevare lo spirito a Dio nello slancio della preghiera (Mons. Biagio D'Agostino, Termoli e la sua Diocesi, 1978, p.179).