Udienza con papa Francesco “Cavalieri di San Timoteo” – Mercoledì 4 maggio 2016

0
1848

I PELLEROSSA E I CAVALIERI DI SAN TIMOTEO ALL’UDIENZA DEL PAPA (Da Famiglia Cristiana)

Clima festoso all’udienza generale a San Pietro. Il Papa è arrivato in piazza già alle 9.20 e durante il giro in papamobile ha salutato decine di bimbi. La piazza era colorata da bandiere bianche e rosse e dalle bandiere rosse dei cinesi della diocesi di Xiapu. Al «baciamano» a fine udienza invece sono stati ammessi anche alcuni pellerossa, di cui due con il tradizionale copricapo di piume. Presente anche l’ associazione dei “Cavalieri di San Timoteo” di Termoli con i costumi caratteristici. Si tratta di un gruppo fondato l’ anno scorso e composto principalmente da persone dedite al volontariato ad attività legate alla vita di Chiesa, nonché quella di rappresentare con costumi scenici medioevali dei crociati che saccheggiarono Costantinopoli. I costumi dei Cavalieri di san Timoteo ricalcano quelli degli ordini monastici cavallereschi dell’ epoca e sono i Templari, gli Ospedalieri e i Teutonici

1

 

2

Articolo precedenteLe parole importanti di chi ci ama e di chi amiamo. VI Domenica di Pasqua – C
Articolo successivo«Nessuna pecora può andare perduta»
La Parrocchia di San Timoteo di Termoli fu costituita da Mons. Oddo Bernacchia, con bolla 1/1/1954. La Chiesa di San Timoteo di Termoli è una struttura neogotica con una sola navata, e fu costruita su progetto dell’ing. Ugo Sciarretta. Unica nel suo genere vanta il prestigio d'essere una delle prime chiese costruite in cemento armato senza colonne centrali per questo ha meritato d'essere citata anche nei libri di storia dell'arte. Il vescovo Mon. Oddo Bernacchia avendo dato questo titolo alla neo parrocchia lo fece con l'intendo" di rendere omaggio al diletto discepolo di Paolo, San Timoteo il cui venerato corpo tornava alla luce, nella nostra Cattedrale, nel maggio del 1945 per u na fortuita circostanza.... "La chiesa ad una sola navata si dispiega ampia e solenne; con le pareti solcate dda strutture portanti che accennano ad uno stile leggermente gotico, invita ad elevare lo spirito a Dio nello slancio della preghiera (Mons. Biagio D'Agostino, Termoli e la sua Diocesi, 1978, p.179).